Romantica, suggestiva e dal fascino decadente, Porto è una città che incanta.

I colori delle sue case, la luce che la caratterizza, il fiume e gli artisti di strada che si esibiscono al tramonto e quell’atmosfera magica che si respira ovunque.

Un weekend a Porto vi condurrà in un entusiasmante salto spazio-temporale che vi sorprenderà, perché Porto è una città ricca di storia ma vivissima e vivace.

I suoi tratti distintivi, quelli che vi porterete negli occhi per un po’, sono i saliscendi fatti di stretti vicoli e ripide scalinate, le case colorate e decadenti e le tipiche piastrelle azzurre, il fiume Douro ed il ponte Dom Luis I, il giro in barca e le cantine di Vila Nova de Gaia.

Ecco allora cosa vedere e visitare a Porto.

COSA VEDERE A PORTO

Nella parte più settentrionale del centro città meritano senza dubbio una visita la Stazione di Sao Bento, la Torre dos Clerigos, la Livraria Lello, l’Avenida dos Aliados e la Capela das Almas, racchiuse in un ipotetico percorso di due chilometri. Concentrate invece nella parte meridionale, non perdetevi la Sè, la Igreja de Sao Francisco, il pittoresco quartiere la Ribeira, il Ponte Dom Luis I e, al di là del Douro, le cantine di Vila Nova de Gaia, la passeggiata sul lungofiume e il giro in barca sul Douro.

Non vi spaventate 😉 sembrano tante, ma il centro storico di Porto non è molto esteso, e se date un’occhiata alla mappa vi renderete conto che, dando per necessarie un paio di scarpe comode e adatte alla camminata, non sarà affatto impegnativo.

Non ci resta che partire per il nostro tour di Porto!

CAPELA DAS ALMAS

La sua caratteristica principale sono le pareti esterne, interamente rivestite da azulejos, le tipiche piastrelle di ceramica bianche e blu che ritroverete qua e là per le vie della città. La chiesa è dedicata a Santa Caterina e le raffigurazioni sulle piastrelle – dipinte dal famoso artista portoghese Eduardo Leite – riproducono le scene religiose legate alla Santa e a San Francesco. Ormai uno dei luoghi più fotografati della città.

AVENIDA DOS ALIADOS

E’ il cuore di Porto, questo lungo e ampio viale in dislivello la cui sommità ospita il bellissimo municipio con la sua torre alta 70 metri. Avenida dos Aliados è il luogo ideale per una tranquilla passeggiata e per un caffè in uno dei tanti bar che animano la zona.

La piazza centrale è anche il punto di ritrovo dei vari free walking tour, ovvero i tour a piedi in giro per la città alla scoperta delle varie attrazioni principali del centro, condotti da guide locali: uno dei modi migliori per conoscere la storia della città ed avere consigli e suggerimenti da insider. I free walking tour sono ad offerta libera.

LIBRERIA LELLO

È una delle librerie storiche della città nonché con merito considerata una delle più belle del mondo. La Livraria Lello e Irmão è diventata una tappa quasi obbligata, magica sotto ogni punto di vista: dalla facciata esterna agli interni, dominati da una maestosa scala in legno e una volta di vetro colorata.

Ma la magia più grande è quella legata alla saga di Harry Potter, in quanto la sua scrittrice, J.K. Rowling, che anni fa ha vissuto a Porto insegnando inglese, si è ispirata a questa libreria per vari ambienti presenti nei romanzi (come le famose scale di Hogwarts e la libreria di Diagon Alley).

Mettete in conto di dover fare la coda (per evitarla vi consiglio di acquistare il biglietto online) e di pagare l’ingresso, che vi sarà rimborsato con l’acquisto di un libro, ma non perdetevi la visita a questa incredibile e suggestiva libreria neogotica.

TORRE DOS CLÈRIGOS

È uno dei simboli della città, la Torre dos Clerigos, eretta sul finire del ‘700 su progetto dell’architetto italiano Nasoni.

Alta 75 metri e con una scala di 225 gradini, è uno degli edifici più alti di Porto. Se non vi lasciate condizionare dall’ascesa (ne vale davvero la pena!), il consiglio è di arrivare in cima e godersi il panorama a 360° della città, un autentico spettacolo.

STAZIONE DI SÃO BENTO

Costruita all’inizio del XX secolo, la stazione ferroviaria di São Bento è una delle stazioni più belle d’Europa. La sua facciata signorile nasconde infatti all’interno una hall imponente e maestosa, le cui pareti sono interamente ricoperte di azulejos, le tipiche piastrelle bianche e azzurre: circa 20mila azulejos sulle quali è stata rappresentata la storia del Portogallo.

Sicuramente ci passerete accanto perché si trova in centro città: merita senz’altro una visita, per cui non indugiate ed entrate, anche se non dovete prendere il treno.

CATTEDRALE DI PORTO

La Cattedrale di Porto, nota (come tutte le cattedrali portoghesi) con il solo nome , è un’imponente costruzione eretta a partire dalla metà del XII secolo.

È la principale chiesa della città ed è posta sulla sommità di un’altura, al centro di una piazza da cui si gode uno splendido panorama sul fiume, sulle case del quartiere storico e sulla sponda opposta di Vila Nova de Gaia. 

IGREJA DE SÃO FRANCISCO

Non lasciatevi ingannare dall’austero aspetto esterno di questa chiesa, intitolata a San Francesco; varcatene la soglia e stupitevi dei suoi meravigliosi interni quasi completamente ricoperti d’oro.

Pareti e sculture lignee, tutte dorate, danno a questa chiesa di architettura barocca una luminosità incredibile e il colpo d’occhio appena si entra è stupefacente.

CASA DO INFANTE

La Casa do Infante è dove nacque uno dei più importanti navigatori portoghesi, Enrico il Navigatore, alla fine del ‘300, durante l’epoca delle grandi scoperte geografiche operate dai portoghesi. Divenuta in seguito la dimora in cui alloggiavano gli ospiti della Corona portoghese, è oggi un piccolo museo in cui vengono esposti reperti archeologici e la pavimentazione a mosaico.

LA RIBEIRA

La Ribeira è il quartiere più caratteristico di Porto, dolcemente adagiato sulla sponda del Douro. Dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, questo suggestivo e storico quartiere ospita molti dei luoghi di maggior interesse della città, tra cui la Cattedrale, la Chiesa di San Francesco, il Palazzo della Borsa. Un labirinto di vicoli acciottolati e costeggiati da casette colorate, che scendono verso il Douro. Fulcro del quartiere, Cais de Ribeira, il piacevolissimo e pittoresco lungofiume che pullula di vita e di locali in cui fermarsi a bere un bicchiere di porto, godersi la musica degli artisti di strada e ammirare il paesaggio. Presso la riva del Douro, Praca da Ribeira è uno dei punti di osservazione più gettonati della città. Incorniciata da alte case rivestite di azulejos, da qui si gode di una vista incredibile sulle cantine che si trovano sulla sponda opposta del fiume e sul monumentale Ponte de Dom Luis I.

PONTE DOM LUIS I

Dalla Ribeira al Ponte Dom Luis I il passo è davvero breve. Questo ponte interamente in ferro, inaugurato nel 1886 su progetto di un allievo di Gustave Eiffel, ha due livelli ed è percorribile anche a piedi, il modo più caratteristico per oltrepassare il fiume ed iniziare l’esplorazione di Vila Nova de Gaia.

LE CANTINE DI VILA NOVA DE GAIA

Dall’altra parte del Douro si trova l’abitato di Vila Nova de Gaia, la zona del vino di Porto. E’ qui infatti che si trovano tutte le cantine di Porto.

Le cantine sono molte e vale senz’altro la pena visitarle, ovviamente includendo una degustazione finale. Per citarne qualcuna, Croft, Taylor’s, Sandeman sono tra le più conosciute e rappresentano sicuramente un’ottima occasione per imparare qualcosa di più su questo incredibile vino.

Curiosità: sebbene Porto sia famosa nel mondo per il suo vino, in realtà esso non viene prodotto in città, ma nella valle del Douro, nelle cantine poste lungo la zona montuosa del fiume Douro. Le cantine di Porto infatti erano in realtà storicamente i magazzini in cui venivano stoccati i vini – che arrivavano a Porto nelle botti, trasportati via fiume – in attesa di essere imbarcati nel porto cittadino.

LA FUNIVIA DI GAIA

La funivia collega la parte alta e bassa della città di Gaia, in 6 minuti di viaggio. Il terminal a livello basso si trova a Cais de Gaia, a livello alto il terminal si trova vicino a Jardim do Morro. Questo viaggio offre una magnifica vista di Porto, del fiume Douro, dei suoi ponti e delle cantine.

GIRO IN BARCA SUL DOURO

Prima di finire la giornata, verso l’ora del tramonto, non perdete l’occasione di un giro in barca sul fiume.

Il tour più richiesto è la Crociera dei 6 ponti, che vi condurrà a vedere sei ponti lungo il fiume durante la navigazione della durata di 45-50 minuti. Il tramonto vissuto dal fiume e la città illuminata dalla luce dorata sarà il modo perfetto di chiudere la visita della città di Porto, non prima però di un meritatissimo aperitivo!

PER I WINE LOVERS

Oltre alla visita alle già citate cantine, ci sono tre luoghi che mi sento di suggerire per gli amanti del vino. Il primo è l’Espaco Porto Cruz, a Vila Nova de Gaia. Un edificio sulla riva del fiume che include uno spazio dedicato alla rivendita, in cui si svolgono anche degustazioni di porto di cantine differenti, una terrazza panoramica all’ultimo piano, un ristorante ed una piccola mostra a ingresso libero dedicata al porto.

Il secondo indirizzo è la Wine Tasting Room (Rua das Flores, 10): aperto dalle 12 alle 20, la Porto Tasting Room offre al visitatore la possibilità di scegliere tra 5 degustazioni a tema, a partire da 9 euro/persona.

Infine, il Museu do Vinho do Porto – Extensão do Douro (Rua da Reboleira 37). Situato in un antico edificio sulle rive del fiume Douro, il Museo del Porto è stato inaugurato nel 2004, con l’obiettivo di fornire conoscenza sulla storia e l’importanza del porto per lo sviluppo della città.

Per chi volesse, da Porto è possibile andare alla scoperta del Douro, la magnifica valle con i vigneti dove il Porto nasce, con una crociera sul fiume.

PER GLI APPASSIONATI D’ARTE

Il Centro Portugues de Fotografia è un museo della fotografia, ad ingresso libero, ospitato in quello che un tempo era una prigione ed offre una curiosa commistione tra l’atmosfera tetra di questi spazi e le suggestive fotografie in mostra. Nei pressi del museo si snodano i suggestivi e stretti vicoli che un tempo formavano la judaria, il quartiere ebraico di Porto.

Sede dell’Orchestra Nazionale di Porto e cuore pulsante delle scena culturale della città, Casa da Musica è ospitata in un curioso edificio a forma di cubo che nasconde una sala concerti considerata una delle migliori al mondo per la sua acustica perfetta.

Il Museu de Arte Contemporanea, progettato dal celebre architetto portoghese Alvaro Siza Vieira in modo da minimizzarne l’impatto sull’ambiente circostante, si trova nella zona di Foz, abbastanza lontana dal centro, per cui consiglio la visita solo se siete dei veri appassionati: si tratta infatti di  uno dei più importanti musei in Portogallo esclusivamente dedicati all’arte contemporanea nazionale e internazionale.

DOVE DORMIRE A PORTO

HOTEL CONSIGLIATI A PORTO

CATALONIA PORTO ****
In posizione strategica, un hotel dall’ottimo rapporto qualità prezzo con piscina stagionale e spa
ACTA THE AVENUE ****
Appena fuori dal centro, questa nuova struttura con ampia terrazza panoramica dispone sia di camere che di appartamenti
RIBEIRA DO PORTO HOTEL ***
Situato nel cuore di Porto, nel pittoresco quartiere Ribeira, a due passi dal fiume e dai localini
JARDIM DA BATALHA BOUTIQUE HOTEL BY SHIADU *** 
Un piccolo e grazioso hotel a dieci minuti dalla stazione Sao Bento
MOOV HOTEL PORTO CENTRO ** 
Si affaccia sulla piazza della bella Chiesa di San Ildefonso ed è ospitato in un cinema Art déco ristrutturato

APPARTAMENTI CONSIGLIATI A PORTO

CONDES DE AZEVEDO PALACE APARTMENTS *****
Lussuosi appartamenti e monolocali in un bellissimo edificio del XIII secolo
STUDIO 77
Uno stiloso e luminoso studio soppalcato, con dettagli vintage
Suite 77 – Per prezzi e disponibilità, clicca qui
MERCADO DOS POETAS
Varie tipologie di appartamenti per questa struttura a 500 metri dal Mercado do Bolhao
Mercado dos Poetas – Per prezzi e disponibilità, clicca qui

Se c’è una cosa sicura, è che a Porto non vi annoierete.

Se avrete a disposizione più giorni, dopo aver esplorato la città, potrete andare a scoprire le spiagge di Porto, oppure fare un tour in barca sul Douro, più lungo di quello già citato nell’articolo, organizzato da molte compagnie che troverete nel lungofiume della Ribeira. I dintorni di Porto sono poi estremamente interessanti, dai paesini nella valle del Douro come Lamego, Pinhao o Vila Real alle cittadine di Braga e Guimaraes.

Porto è una città dalle mille sfaccettature e sfumature, dove vivrete sicuramente un’esperienza bella e completa sotto tutti i punti di vista.

Buon viaggio!

Booking.com

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: