NUVOLE ALLE SPALLE

Questo post nasce da una riflessione che mi sono trovata a fare qualche giorno fa, mentre camminavo sul lungomare dove sono solita passeggiare.

Stranamente la giornata non era iniziata nel migliore dei modi e non era proseguita meglio, una giornata diciamo non super positiva in cui qualche pensiero non proprio “rosa” ha provato a insinuarsi nella mia mente..ma questa bella camminata mi ha aiutata a riflettere e a guardare le cose in un’altra prospettiva. E a trarne uno spunto interessante che mi fa piacere condividere.

Come dicevo, la giornata era iniziata storta e non stava proseguendo meglio: quando ho capito che in casa non avrei più combinato niente, mi sono arresa all’evidenza, ho spento il pc a cui stavo lavorando, indossato gli shorts e sono uscita. Camminare, ma in generale stare fuori a contatto con la natura, mi aiuta sempre a rilassarmi, a cambiare prospettiva e a trovare la giusta soluzione.

Ho iniziato a camminare a passo spedito sperando di “smaltire” subito la carica negativa, quando finalmente alzo bene gli occhi verso il cielo e vedo questo cielo: coperto, cupo e denso di nuvole scure.

Poi di colpo mi giro alla mia sinistra e vedo questo:

 

I – L – L – U – M – I – N – A – Z – I – O – N – E

Mi sono seduta su quel muretto, continuavo ad alternare lo sguardo davanti e dietro di me…ed ho iniziato a sorridere.

Da che parte vuoi guardare, Ire? Eh? Ecco, è tutto qui il punto.

In un attimo mi sono rasserenata e ho imparato la lezione!

 

Ecco la lezione che ho imparato.

La vita ci propone sempre – quotidianamente e ahimè inevitabilmente – cose belle e altre meno, ma sta a noi decidere cosa vogliamo guardare, su cosa vogliamo concentrarci. Certo, possiamo metaforicamente fissarci sul cielo nero, e guardare quanto sono dense queste nuvole e iniziare a fare supposizioni su quanto sono cariche di pioggia e quanto dureranno..ma concentrarci su questo non ci aiuterà neanche un po’.

E allora perché non voltarci invece a guardare il cielo azzurro e terso, o perlomeno sicuramente meno nuvoloso, che è lì, dall’altra parte – e c’è sempre, in qualche angolino neanche troppo nascosto della nostra vita – e sta aspettando solo di essere ammirato da noi?

Le cose belle sono lì, accanto a noi. Ci sono, eccome se ci sono, anche in un giorno o in un periodo che ci sembra un po’ più difficile. Concentriamoci su di esse, guardiamo la vita in positivo e non buttiamo via tempo ed energie a guardare il cielo nuvoloso e grigio, è solo uno spreco!

Vi abbraccio!

Rispondi