Una delle città più belle ed interessanti della Catalogna, nonché a torto una delle mete più sottovalutate, è la millenaria Girona, posta a nord est di Barcellona, a circa un’ora e mezza di distanza.

L’aeroporto di Girona è quello spesso utilizzato da Ryanair come collegamento per la rinomata capitale catalana, ed il ruolo di Barcellona oggi è fondamentale per il futuro turistico di Girona. Fidatevi, un soggiorno qui ne vale sicuramente la pena.

Città ricca di storia, e lo si vede camminando per i suoi vicoli, costellati di edifici storici e monumenti, a testimoniare un ruolo più che importante nel passato della regione.

Vi porto alla scoperta di questa incredibile realtà catalana, che non smette mai di stupire!

COSA VEDERE A GIRONA

La millenaria storia di Girona comincia – neanche a dirlo – dai Romani che la fondarono nel I secolo a.C. come fortezza militare e la circondarono con una cinta muraria – le Mura Romane; il primo ampliamento che ne seguì, a partire dall’anno 1000, si rese necessario per assecondare la crescita della città ed è ora noto come Mura Carolingie, il quale venne a sua volta implementato nel periodo medievale, a protezione dei vari borghi che stavano via via sorgendo nei paraggi.

Questo ampio sistema di Mura Medievali, noto come Passeig de la Muralla, abbraccia per intero la zona medievale, ed è tutt’oggi visitabile e percorribile autonomamente, senza pagare ticket di ingresso; vi sono diversi punti di accesso ed è possibile percorrerle per la quasi totalità della loro lunghezza, il che equivale ad una quarantina di minuti.

Al contrario, le Mura Romane e Carolingie non sono percorribili ma sono visibili sia da quelle Medievali, poste più in alto, che camminando per le strette viuzze della zona più vecchia, la Força Vella,  situata nella parte settentrionale della città.

Quest’area, un triangolo delimitato appunto dalle Mura Romane e Carolingie, è quella dove poter ritrovare un’ambientazione storica autentica, in cui gli edifici ed i monumenti conservano ancora il loro aspetto originario, frutto di un accurato lavoro di restauro.

Camminare e perdersi per la Força Vella è un’esperienza a cui non dovete rinunciare, tante sono le bellezze architettoniche presenti: partiamo con la Catedral (Cattedrale), imponente all’esterno grazie alla maestosa facciata che dà su una imponente scalinata; nei pressi della Cattedrale si trovano i Banys Arabs (Bagni Arabi), singolare costruzione romanica del XII secolo ispirata ai bagni romani; poco distante c’è la Basilica de Sant Feliu, la prima cattedrale della città, uno degli edifici in stile gotico più rappresentativi di Girona; questa basilica si affaccia sull’omonima piazza (Plaça de Sant Feliu), molto frequentata grazie ai bar ed ai ristoranti che vi si affacciano ed alla Leonessa, famosa scultura cittadina rappresentante una leonessa in cima ad una colonna con la coda attorcigliata e la testa girata.

Un po’ più a nord si trovano i Jardins de la Francesa (Giardini della Francese), dedicati a colei che fu la proprietaria del palazzo adiacente fino alla fine degli anni ‘60, Madame Matieu, ancora oggi ben tenuti e luogo in cui sedersi all’ombra degli alberi ed ascoltare il canto degli uccelli; se salite sulle Mura dai Jardins, poco distante troverete la storica Torre Gironella, che nei secoli ha svolto varie funzioni, da quella difensiva a ricovero.

Merita senz’altro una visita il quartiere ebraico, detto Call, documentato dal 1160 ed uno dei meglio conservati d’Europa; camminare per le strette vie di acciottolato e scoprire angolini nascosti e molto graziosi non è raro e se farete una passeggiata serale vi sembrerà di fare un salto indietro nel tempo.

Se siete appassionati di storia, all’interno del quartiere ebraico troverete il Museo di Storia di Girona, situato dentro un ex convento cappuccino; qui viene illustrata la storia della città dalla fondazione ad opera dei Romani fino ai tempi recenti.

Spostandosi verso il fiume, è molto bello passeggiare per la Rambla de la Llibertat, un lungo viale parallelo al fiume Onyar e che da tempo immemorabile rappresenta il centro commerciale e di svago di Girona; un tempo luogo di mercato, oggi sono caratteristici i suoi portici, dal tetto basso e dagli archi non uniformi. 

Alla fine della Rambla si trova da una parte il Pont de Pedra che attraversa il fiume e conduce alla Plaça de Catalunya, e dall’altra la porticata Plaça del Vi, un tempo mercato del vino ed oggi centro politico di Girona dove risiedono il Municipio ed il Teatro comunale. È molto caratteristico arrivare a Plaça del Vi sia dalla Rambla che da dalle due viuzze più interne, Carrer dels Ciutadans o Carrer de les Ferrieres Velles, entrambe molto caratteristiche.

Percorrendo Carrer dels Ciutadans, ad un certo punto si incontra la Fontana d’Or, edificio storico (non una fontana) un tempo sede di una locanda così chiamata, ed esempio di architettura romanica con varie aggiunte gotiche eseguite posteriormente.

Sulla stessa strada, dal lato opposto di Plaça del Vi troverete Plaça de l’Oli e poco distante uno dei luoghi più caratteristici di Girona, il Convento di Sant Martí con la facciata e le scale barocche e la Casa-palazzo Agullana, il cui grande arco coperto e obliquo costituisce una delle immagini più emblematiche della città.

Attraversato il fiume si hanno due possibilità: da una parte il Mercat del Lleó, lo storico e famoso mercato di Girona, sovrastato dal Baluard de Sant Francesc-Monument del Lleó, eretto in onore dei difensori di Girona durante l’assedio napoleonico; dall’altra, seguendo Carrer de Santa Clara, arriverete a Plaça de la Independència, anch’essa circondata da portici di gusto neoclassico e punto di ritrovo grazie ai numerosi locali posti sotto le sue volte.

DOVE MANGIARE A GIRONA

La città di Girona è molto dinamica dal punto di vista culinario, caratterizzato da un interessante mix di cucina tradizionale e d’avanguardia,  senza dimenticare le sue radici ed i prodotti autoctoni.

Parlando di ristoranti, come non citare il tre stelle Michelin El Celler de Can Roca in Carrer de Can Sunyer 48, gestito dai tre fratelli Roca e vincitore del premio come miglior ristorante del mondo nel 2013 e 2015, assegnato ogni anno dalla rivista britannica Restaurant Magazine. Un po’ fuori mano e non certo il più economico, ma sicuramente un’esperienza culinaria sotto tutti i punti di vista.

All’interno del centro storico invece segnalo Brots de Vi, in Carrer Cort-Reial 1; piccolo e accogliente e con il dehor esterno, Brots de Vi non deluderà anche i più esigenti, con le sue preparazioni fresche e curate sotto tutti i profili. Ottima la carta dei vini, sia in bottiglia che al calice, la maggior parte catalani ma anche spagnoli ed internazionali.

Un altro posticino che consiglio è El Pati de la Veïna, in Carrer Ballesteries 45; ambiente caratterizzato da un’atmosfera vintage e dai modi di fare gentili della proprietaria; piatti vegetariani molto molto curati e gustosi, un paio di menù tra cui scegliere, vino al calice della casa decisamente buono ed un caratteristico affaccio sul fiume su cui mangiare.

Per le vostre colazioni ed i vostri pranzi consiglio Federal Cafè in Carrer de la Força 9; locale su due piani, spazioso e luminoso, ottimo il caffè e cucina con rimandi etnici ed internazionali. E’ il luogo ideale anche per lavorare con il proprio PC.

DOVE DORMIRE A GIRONA

HOTEL

HOTEL NORD 1901 SUPERIOR ****

Hotel elegante e confortevole in pieno centro, con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Per prezzi e disponibilità, cliccate qui.

HOTEL HISTORIC ****

Una struttura molto caratteristica e curata, nel pieno centro storico, a 100 metri dalla Cattedrale.

Per prezzi e disponibilità, cliccate qui.

CIUTAT DE GIRONA ****

Una struttura moderna a soli dieci minuti dalla stazione ferroviaria, dispone anche di piscina coperta riscaldata.

Per prezzi e disponibilità, cliccate qui.

GRAN ULTONIA ****

Uno degli hotel più belli di Girona. Molto centrale e confortevole, spettacolare la terrazza con vista sul centro storico.

Per prezzi e disponibilità, cliccate qui.

BED&BREAKFAST

BELLS OFICIS 

Ospitato in un’affascinante casa indipendente del XIX secolo nel centro storico, offre eleganti camere con balconcino.

Per prezzi e disponibilità, cliccate qui.

CASA CUNDARO

Nel quartiere ebraico di Girona, a meno di 100 metri dalla cattedrale della città, ospitato in una casa tradizionale, l’albergo dispone di camere e di appartamenti con balconi.

Per prezzi e disponibilità, cliccate qui.

*****

Girona è una città sicuramente affascinante, tranquilla e a portata d’uomo; dove è possibile camminare tra i suoi vicoli ed avere l’impressione di essere stati catapultati nel passato, specialmente se la vivrete nelle ore serali. 

Una città che ha molto da offrire, non solo dal punto di vista storico ma anche culturale visti i tanti eventi organizzati in città durante l’anno.

Una città da visitare, insomma, e da godersi in ogni momento dell’anno!

Dimmi cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: